perizia stima marchio aziendale

perizia marchioPERIZIA DI STIMA E VALUTAZIONE DEL MARCHIO AZIENDALE

La registrazione di  un marchio è una procedura molto semplice e molto efficace per tutelare la propria attività per questo la perizia di stima del marchio aziendale spesso si rende necessaria per dare un giusto valore all’intera azienda.

Possono costituire marchi d’impresa tutti i segni  rappresentabili graficamente idonei a distinguere i prodotti o i servizi di una impresa da quelli altrui:

  • parole (compresi i nomi di persona)
  • disegni
  • lettere
  • cifre
  • suoni
  • forme del prodotto o della sua confezione
  • combinazioni o tonalità cromatiche.

La legge richiede che un segno possa essere validamente registrato come marchio nel caso in cui sia dotato di:

  • novità, in quanto non confondibile con segni distintivi anteriori altrui (marchi, nomi a dominio, nomi commerciali)
  • capacità distintiva, in quanto idoneo a distinguere un prodotto o servizio da quello di altri
  • liceità, in quanto non contrario alla legge, all’ordine pubblico e al buon costume e, soprattutto, non idoneo a trarre in inganno i consumatori sulla provenienza geografica, sulle caratteristiche e le qualità dei relativi prodotti e servizi.

La prima cosa da fare nella scelta di registrazione di un marchio aziendale è la verifica che lo stesso non sia già stato registrato in precedenza da altri. Controllare questo è semplicissimo, è sufficiente  effettuare una ricerca per  il testo la classe o il titolare, puoi farlo con qui.

Ma la valorizzazione, ovvero la perfetta conoscenza del valore del marchio aziendale è una cosa ben diversa e molto più complessa.

Turismoefisco si occupa anche della perizia di stima e valutazione del marchio registrato in azienda al fine di evidenziare  un elemento aziendale di cruciale importanza, spesso non evidenziato o sottovalutato dalle aziende e che invece, soprattutto  nelle situazioni di crisi di mercato, costituisce un bene patrimoniale di assoluta garanzia per le banche e i terzi.

Desideri maggiori informazioni? richiedi pure una consulenza gratuita qui

Il marchio, da sempre consente alle aziende di distinguersi e differenziare i propri prodotti da quelli della concorrenza e svolge un ruolo centrale nelle strategie di marketing dell’impresa ed è per questo che le imprese investono a livello pubblicitario in qualsiasi forma nel loro marchio.

Il marchio può assumere un notevole valore fino a costituire a volte il principale asset aziendale.
Il marchio inoltre, salvo i casi in cui per esso sia stato pagato un prezzo per acquisirlo, non trova una sua identificazione in Bilancio e costituisce un intangibile asset, sprovvisto di fisica consistenza, il nostro ruolo è quello di valutarlo per restituire un valore all’azienda per meglio identificare e rendere evidente la sua immagine ed una consequenziale maggiore redditività attuale e prospettica.
La fase di valutazione del marchio passa inderogabilmente per la verifica del marchio registrato e delle azioni
pubblicitarie a qualsiasi titolo e forme che nel tempo hanno contribuito alla sua diffusione e valorizzazione.

Elemento essenziale per la tutela giuridica è infatti la registrazione secondo le modalità stabilite dalla legge.
La registrazione del marchio d’impresa può essere rilasciata a “chi lo utilizzi o si proponga di utilizzarlo,
nella fabbricazione o commercio di prodotti o nella prestazione di servizi della propria impresa o di imprese
di cui abbia il controllo o che ne facciano uso con il suo consenso”.

Desideri maggiori informazioni? richiedi pure una consulenza gratuita qui

Inoltre, ai sensi dell’art. 2573 del codice civile il marchio può essere liberamente ceduto o concesso in licenza
d’uso anche senza la cessione della relativa azienda o di un ramo particolare di essa; inoltre il trasferimento e la
concessione possono avvenire per la totalità o per una parte soltanto dei prodotti o dei servizi per i quali il marchio
sia stato registrato.

La durata della registrazione del marchio sia in caso di primo deposito che di rinnovo è di 10 anni.