Tag Archives: finanziamenti regione lazio 2017

  • -

Finanziamenti covid 19 Regione Lazio

Tags : 

Finanziamenti Regione Lazio pronti per imprese e artigiani emergenza Coronavirus

Aiuti emergenza COVId-19 dalla Regione Lazio

Ora più che mai uniti per ripartire. Dalla Regione arriva uno stanziamento di ben  62,5 milioni di euro per il sostegno all’accesso al credito e alle garanzie. I finanziamenti potranno essere richiesti tramite il Raggruppamento Temporaneo d’Imprese (RTI) Artigiancassa e Mediocredito Centrale che, attraverso la piattaforma telematica FARE LAZIO hanno il compito di gestire i seguenti interventi:

  • Fondo Rotativo Piccolo Credito
  • Fondo di Riassicurazione
  • Garanzia Equity •

Voucher Garanzia

Possibile un immediato incremento di fondi di ulteriori 40 milioni di euro da destinare a uno o più degli interventi attivati.

FONDO ROTATIVO PER IL PICCOLO CREDITO 47 MILIONI DI EURO PER FINANZIAMENTI A TASSO ZERO

Il Fondo rotativo per il piccolo credito ha il compito di sostenere  la concessione diretta di prestiti (fino a massimo 50.000 euro) a imprese già costituite e con storia finanziaria, con difficoltà di accesso al credito dovute esclusivamente alla dimensione contenuta del loro fabbisogno finanziario. Il Fondo è suddiviso tra le seguenti sezioni:

  • Sezione I – 4,8 milioni di euro – Riposizionamento competitivo – settore manifatturiero;
  • Sezione II – 18,2 milioni di euro – Tutti i settori, con riserva del 40% per il commercio al dettaglio;
  • Sezione III – 9,6 milioni di euro – Riduzione costi energetici – Imprese localizzate in aree industriali;
  • Sezione IV – 14,4 milioni di euro – Interventi a valere su fondi regionali, articolati nelle seguenti sotto sezioni: 3,84 milioni di euro per l’artigianato; • 2,9 milioni di euro per le società cooperative; • 1,9 milioni di euro per i taxi (auto elettriche e ibride); • 3,84 milioni di euro per il turismo; • 1,92 milioni di euro per botteghe e negozi storici.

L’obiettivo è quello di fornire una risposta tempestiva alle  Imprese con esigenze finanziarie di importo contenuto, minimizzando i costi, i tempi e la complessità del processo di istruttoria e di erogazione.

COME PRESENTARE LA  DOMANDA

Per presentare la domanda presso la Regione Lazio è necessario censirsi presso la piattaforma web dedicata www.farelazio.it  de richiedere successivamente tramite domanda on line l’accesso  agli interventi agevolativi previsti dalla Regione Lazio, favorendo l’accesso al credito. In particolare è possibile  beneficiare di finanziamenti a tasso agevolato, di contributi in conto capitale, di garanzie per la concessione di un prestito e altre tipologie di aiuti.

Per accedere alla misura agevolativa è necessario registrarsi tramite la sezione “Censimento Utenti”  inserendo tutte le informazioni richieste. Al termine della registrazione, riceverete  inizialmente una mail per confermare i tuoi dati e successivamente una nuova mail con le credenziali di accesso. Potrai così accedere all'”Area riservata” e compilare una domanda.

Ti occorre un software semplice ed efficiente per le fatture elettroniche?

Noi di Turismoefisco usiamo:


  • -

finanziamenti cinema 2017

Tags : 

Finanziamenti Regione Lazio e Roma Capitale per la cultura. Aiuti per le imprese che vogliono internazionalizzarsi

Desideriamo segnalare alcuni interessanti finanziamenti previsti per la promozione della cultura. Il primo erogato dalla Regione Lazio premia la produzione di opere cinematografiche e audiovisive italiane, europee ed estere con un fondo stanziato per il 2017 in complessivi  9 milioni di euro. Le domande per usufruire dei finanziamenti vanno effettuate alla Regione Lazio entro e non oltre le ore 12 del 28 febbraio 2017, esclusivamente attraverso l’utilizzo della piattaforma  informatica prevista e visualizzabile a questo link alle seguenti condizioni:

  • le riprese devono essere ultimate entro i termini previsti dal bando;
  • devono essere riconosciute come ”’prodotto culturale”, sulla base del test di eleggibilità culturale inserito nel modello di istanza pubblicato annualmente;
  • devono essere realizzate in tutto o in parte sul territorio della Regione Lazio.
  • devono essere presentate in numero complessivo non superiore a sei da parte della stessa società.

Le spese eleggibili,  a rimborso percentuale, sono quelle sopra e sotto la linea di produzione, sostenute nel territorio della Regione Lazio.

Le società di produzione possono presentare istanza tenendo presente che  il 24 gennaio scorso è stato aperto lo sportello per la presentazione delle domande del fondo di rotazione che, con risorse pari a 1,25 milioni di euro, rappresenta la novità del 2017.

Un importante aiuto quindi alle start-up di produzioni audiovisive che interviene sull’avvio di nuovi progetti cinematografici mentre  il fondo regionale finanzia la fine del processo di produzione.

Altro importante aiuto deriva dal bando “Lazio Cinema International”, che nasce da una cooperazione (  assessorati alla Cultura e Sviluppo economico)  con cui vengono stanziati 10 milioni di euro di fondi europei (Por-Fesr 2014-2020) per le imprese del settore cinematografico e dell’audiovisivo.

Il bando è finalizzato a sostenere la realizzazione di coproduzioni internazionali. Lo sportello telematico per la compilazione del formulario, disponibile on line nella piattaforma GeCoWEB, sarà aperto fino alle ore 12 del 16 febbraio 2017. Maggiori dettagli sul sito della Regione Lazio.

Roma Capitale: bando europeo per la cultura

Pubblicato di recente dal Dipartimento Progetti di Sviluppo e Finanziamenti Europei di Roma Capitale e usufruibile fino al 10 febbraio 2017 il nuovo bando  che ha come ambizioso obiettivo quello di individuare potenziali partner dell’amministrazione capitolina per la partecipazione al bando europeo “Forme di finanziamento innovativo, modelli di governance e business per il riuso adattivo del patrimonio culturale”, che fa parte del programma Horizon2020.

Il progetto, per il quale Roma Capitale ha un’obiettivo ambizioso  è finalizzato a trovare forme di finanziamento moderne, modelli di governance e business che permettano il riuso adeguato di beni; perlopiù chiese, edifici storici, ma anche fattorie e paesaggi culturali in stato di degrado e non utilizzati.

Il bando integrale è pubblicato sul portale di Roma Capitale  sezione “Avvisi e ordinanze”.

Finanziamenti alle Pmi regionali che guardano ai mercati esteri

A partire dal 14 febbraio 2017 si potrà usufruire dei contributi approvati dalla “Regione Lazio” per il sostegno dei processi di internazionalizzazione delle Pmi del Lazio. Beneficiarie sono le piccole e medie imprese regionali, in forma singola o unite tra loro anche in via temporanea, in possesso dei requisiti di ammissibilità indicati nel bando, con riferimento al momento della richiesta, della concessione e dell’erogazione dell’aiuto.
Le aggregazioni stabili sono assimilate a Pmi in forma singola. In caso di aggregazione temporanea, le Pmi partner devono rispettare tutte le condizioni indicate nel bando.

Sono agevolabili “Piani di investimento per l’export” (Pie) che illustrano la strategia della singola impresa, ovvero, nel caso di aggregazioni temporanee, anche la strategia dell’intera aggregazione, rispetto all’apertura ai mercati esteri e, in coerenza con tale strategia, che prevedono la realizzazione di almeno due tra le seguenti attività:

1) Cooperazione industriale, commerciale e di export in mercati esteri ritenuti prioritari per la ricerca di collaborazioni industriali, commerciali e di esportazione di prodotti e di servizi regionali;

2) Acquisizione di servizi specialistici per l’internazionalizzazione; 3) Attività volte a migliorare, anche ai fini dell’esportazione, la qualità della struttura e del sistema produttivo e acquisire certificazioni attinenti alla qualità e alla tipicità dei prodotti e ai sistemi ambientali.

VALORE DEI PROGETTI: I progetti devono avere un valore minimo di 50mila euro, se presentati dalle imprese in forma singola, e di 100mila euro se in forma aggregata, e devono essere realizzati entro un anno dalla data di ammissione alla sovvenzione.

CONTRIBUTO: si tratta di un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 100mila euro per le imprese in forma singola e di 250mila in caso di progetti presentati in forma associata.
AGEVOLAZIONE COMPLESSIVA non potrà superare in valore assoluto l’importo di 100.000 euro per i progetti presentati da PMI in forma singola e l’importo di 250.000 euro per i progetti presentati da Aggregazioni Temporanee.
DOMANDE: dal 14 febbraio 2017.

Le domande si possono presentare a partire dalle ore 12 del 14 febbraio 2017. Il bando integrale e maggiori dettagli sono disponibili sul sito della Regione Lazio.